erasmus

AEGEE-Bergamo non significa solo la possibilità di viaggiare in tutta Europa, partecipare a conferenze e scambi linguistici per poter esercitare l’inglese, il francese, lo spagnolo o il tedesco… A Bergamo significa anche ERASMUS! Infatti, grazie ad una solida partnership con l’Università di Bergamo, organizziamo numerose attività, gite e feste dedicate alle centinaia di erasmus che, ogni anno, invadono Bergamo!

Se ti piace l’idea di incontrare gente da tutto il mondo, vieni alle nostre serate erasmus (guarda le foto qui)! Potrai incontrare ragazzi e ragazze da tutto il mondo e scoprire l’altra faccia di Bergamo.

Sei uno studente Bergamasco che vuol partecipare alle nostre attività o uno studente straniero che sta per arrivare a Bergamo per l’esperienza più pazza della tua vita? Contattaci e, per rimanere sempre aggiornato, seguici su facebook.
 
 
Erasmus Bergamo
 
 /
Ecco una veloce spiegazione sull’Erasmus:

Il Progetto Erasmus, acronimo di European Region Action Scheme for the Mobility of University Students, nasce nel 1987 per opera della Comunità Europea.
Il nome del programma deriva dall’umanista e teologo olandese Erasmo da Rotterdam (XV secolo): egli viaggiò diversi anni in tutta Europa per comprenderne le differenti culture.
Il progetto fu creato per educare le future generazioni di cittadini all’idea di appartenenza a quella che sarà poi chiamata Unione Europea. Fu anche grazie all’allora associazione studentesca EGEE, oggi AEGEE (Sì! Proprio noi!) che nacque il progetto; infatti, nel 1986-87, convinse l’allora presidente francese François Mitterrand, ad appoggiare il programma di scambio Erasmus.
Attualmente più di 4.000 istituzioni universitarie dei 31 paesi che aderiscono al programma Socrates partecipano al progetto Erasmus e, fino ad oggi, più di 2,2 milioni di studenti ne hanno preso parte.
L’Erasmus dà la possibilità ad uno studente europeo di studiare in una università straniera o effettuare un tirocinio in un paese presente all’interno dell’Unione per un periodo che va dai 3 ai 12 mesi. È possibile mobilitare gli studenti anche in alcuni paesi associati all’Unione come Liechtenstein, Islanda, Norvegia, Svizzera e Turchia.

Per molti studenti universitari europei il programma Erasmus offre l’occasione per vivere all’estero in maniera indipendente per la prima volta. Per questa ragione è diventato una sorta di fenomeno culturale ed è molto popolare fra gli studenti universitari europei. Tra l’altro l’esperienza Erasmus è stata il tema di un recente film di successo come L’appartamento spagnolo in cui i personaggi, provenienti da varie nazioni d’Europa, si incontrano a Barcellona dove passeranno un anno studiando presso l’università locale.
Il programma non incoraggia solamente l’apprendimento e la comprensione della cultura ospitante ma anche un senso di comunità tra gli studenti appartenenti a paesi diversi. L’esperienza dell’Erasmus è considerata non solo un momento universitario ma anche un’occasione per imparare a convivere con culture diverse, oltre che un momento in cui lo studente inizia ad assumere delle responsabilità.